E se la leadership fosse una questione di genetica?


Voglio sottoporvi a un rapido giudizio intuitivo. Date un occhiata ai due uomini nella figura e, semplicemente guardandoli, decidete quale dei due sembra essere più competente.

Power-of-Appearance-1

Come la maggior parte delle persone, avrete probabilmente ritenuto che l’uomo sulla sinistra sia più competente. Gli uomini (donne comprese ovviamente) sono in grado di fare rapide inferenze intuitive di questo tipo. Il professore di psicologia Alex Todorov e i suoi collaboratori hanno fatto questa stessa domanda, che io vi ho proposto a inizio articolo, a centinaia di persone diverse, mostrando fotografie di due persone candidate per una poltrona del Senato degli Stati Uniti o per un posto nella House of Representatives. Ciò che di sorprendente è emerso è che quei candidati che venivano giudicati più competenti semplicemente guardandone una fotografia, tendevano a vincere le loro elezioni (Ebbene sì, anche l’uomo sulla sinistra che avete giudicato più competente vinse le sue elezioni).

In uno studio successivo, i partecipanti dovevano guardare per un solo secondo fotografie di candidati alle elezioni e dire poi chi le avrebbe vinte. Ciò che emerse fu che i loro giudizi, sebbene fossero affrettati e privi di qualsiasi base logica, si rivelavano corretti nei 2/3 dei casi.
Certo, individui che sembrano competenti potrebbero essere davvero competenti, ma casi contrari esistono e non sono nemmeno poco frequenti: alcuni individui sembrano competenti ma non lo sono affatto. Un esempio è Warren Harding, che sembra essere stato eletto presidente degli Stati Uniti solo grazie al suo fascino e al suo appeal, ma che si rivelò ben presto incompetente.

Ora guardate alla seguente coppia di volti. Quale dei due sembra essere il leader più forte? Leader

In un esperimento non pubblicato di Tony Little e dei suoi collaboratori (dell’Università di Liverpool), i partecipanti tendevano a scegliere l’uomo sulla sinistra. Essi lo giudicavano come leader migliore in tempi di guerra, mentre giudicavano l’uomo sulla destra come più affabile, più intelligente e come miglior leader in tempi di pace. Bisogna sapere che le due immagini derivano dalla stessa persona. Un programma per computer ha modificato entrambi i volti, ma quello di destra è stato mutato avvicinandolo ai tratti somatici di George Bush, mentre quello di sinistra è stato reso più simile Kerry.

Le elezioni possono essere vinte solo in base al proprio volto, nella più strabiliante delle ipotesi. E se così fosse, non pochi punti di profonda riflessione sulla validità della democrazia si aprirebbero.

Questo, dunque, è il mio dubbio: se per ogni persona che dà un voto riflettuto e razionale per un determinato schieramento politico o per un determinato candidato ci sono due persone (i 2/3 del totale, come detto) che danno il loro voto semplicemente sulla base dell’impressione che il candidato fornisce a prima vista, può il sistema elettorale democratico considerarsi valido?

Non sto dicendo che non lo sia. Sto solo dicendo che metterlo in dubbio è lecito.

Jean

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...